ELEV8 BCK – GIORNO 1

PESAROPrima giornata all’insegna del divertimento, del sole e dell’amicizia ad Elev8, il torneo ideato da Daniel Hackett che ha riunito 8 squadre di 8 città nella sua Pesaro per eleggere la Basket City italiana 2019 dopo il successo di Trieste nella prima edizione.

Nella prima sfida Bari si è presa la rivincita su Torino a distanza di un anno: 61-45 il risultato a favore della squadra capitanata da Niccolò Basile mentre i piemontesi erano orfani di Peppe Poeta. Nella seconda partita è invece Milano ad avere la meglio su Bologna per 65-55, nonostante i 16 punti di capitan Riccardo Moraschini. Terza gara all’ora del tramonto fra Pesaro e Pescara, molto divertente e combattuta, con i padroni di casa che escono alla distanza e chiudono i conti 61-51 con 16 punti del loro condottiero, Daniel Hackett. Infine, nell’ultimo quarto di finale Brescia, capitanata da David Moss, ottiene una schiacciante vittoria (70-43) contro Roma.

In virtù di questi risultati queste le semifinali di sabato 29 giugno: alle ore 19 Bari-Brescia, alle 20 Pesaro-Milano. Le partite saranno precedute dalla gara del tiro da tre punti.

Daniel Hackett è tornato in città da campione d’Europa ma con l’umiltà che l’ha sempre contraddistinto: la sera prima ha montato il campo fino alle due di notte, alla stregua di un qualsiasi operaio. “Avevo piacere di farlo – sorride -. Passare del tempo a Pesaro con i miei amici è una delle cose che amo e sporcarmi le mani perché l’evento che ho ideato riesca bene fa parte del divertimento. Vedere arrivare giocatori da tutt’Italia nell’arena che abbiamo allestito mi rende felice: siamo nella mia città, è estate, giochiamo a basket, non potrei volere di più”. La squadra vincente è stata invitata al Quai54 di Parigi, il torneo estivo che da 15 anni è un punto di riferimento: “Il fatto che ci abbiamo accettato dice che siamo sulla strada giusta: io accompagnerò la squadra vincitrice, sperando che sia Pesaro!” dice.

Il personaggio di quest’edizione è Riccardo Moraschini, mvp italiano dello scorso campionato: “Ma no, quello è indiscutibilmente Daniel. Ammetto, però, che finalmente è arrivata anche per me la considerazione che cercavo. Dove giocherò l’anno prossimo? Mi son preso un po’ di tempo per pensarci su, intanto mi diverto qui a Elev8”. E il divertimento è appena iniziato.

UFFICIO STAMPA 

ELEV8